La gran parte delle autofficine in Italia non eseguono la manutenzione del cambio automatico. Ad oggi l'unica soluzione sembrerebbe essere la revisione del cambio con tutti gli oneri del caso: perdita di tempo da parte del meccanico e problematiche parzialmente risolte.

Negli ultimi anni abbiamo preso seriamente in considerazione questa problematica. Con la collaborazione di un nostro partner, abbiamo realizzato una corretta procedura per la manutenzione del cambio automatico attraverso l'uso di additivi chimici e lubrificanti con corrette specifiche del costruttore.

I risultati sono stati eccezionali per i clienti soddisfatti dell' incredibile risultato.

 

Cambi Automatici Manutenzione Ordinaria

 

La Manutenzione Ordinaria o Tagliando sui Cambi Automatici è molto importante per il buon funzionamento e durata nel tempo del vostro cambio automatico. Ai giorni d’oggi ormai sono veramente molte le auto in circolazione che hanno un cambio automatico. Multitronic, Tiptronic, Dsg, 4 matic, ecc. ecc. questi sono solo alcuni dei nomi che il costruttore ha attribuito al tipo di cambio del proprio modello di auto. Ma il principio di funzionamento è sempre più o meno uguale, il cambio automatico cambia i rapporti di velocità da solo, è molto più confortevole, più riposante nell’uso cittadino, e alcuni modelli non si risparmiano anche nelle doti di sportività dalla vettura. Ma la manutenzione di tali dispositivi è sicuramente la più importante per fare si che non ci si ritrovi con brutte sorprese di rotture e usure precoci. La sostituzione di un cambio automatico infatti è una delle operazioni più costose in assoluto perchè anche i costruttori che prevedono la rotazione del tipo di ricambio in questione, hanno dei listini molto alti e la manodopera legata a tale tipo intervento è abbastanza alta. La manutenzione del cambio automatico viene effettuata secondo le percorrenze previste dal costruttore, in sostanza si tratta di sostituire l’olio idraulico e anche il filtro olio. Il tipo di intervento non e’ molto complesso ma richiede delle conoscenze in materia, quindi poco adatto al “fai da te”. In alcuni modelli va smontata la coppa del cambio, in altri e’ previsto l’uso di attrezzi specifici per l’introduzione dell’olio nel cambio, olio che deve avere, necessariamente le specifiche previste per quel tipo di cambio automatico, altrimenti il funzionamento dello stesso sarebbe gravemente compromesso. In alcuni modelli si interviene anche con un reset del programma nella centralina elettronica. L’esperienza mi insegna che quando la manutenzione del cambio viene eseguita regolarmente difficilmente ci si ritrova con problemi gravi. Una regola generale e valida per tutti i tipi di cambi automatici, a prescindere dalle case costruttrici e dai loro ordini, è che la sostituzione dell’olio e del filtro del cambio automatico, va effettuata ogni 45 max 50.000 km, vi spiego il perchè: nel cambio automatico, a differenza dei tradizionali cambi meccanici nei quali l’olio fa solo da lubrificante, nei cambi automatici l’olio ha altre funzioni, tra le più importanti c’è il raffreddamento; l’olio raggiunge temperature molto elevate perchè serve a mettere in pressione i pacchi frizione delle varie marce, serve anche per far si che la trasmissione passi dal motore al cambio tramite il convertitore di coppia fornito di pompa e turbina di pressione d’olio, non entro più nelle specifiche tecniche perchè farei solo un sacco di confusione nella vostra mente, la regola ed il consiglio è solo una: se ci tenete al buon funzionamento e durata del vostro cambio cambiate olio e filtro ogni 45 max 50.000 km. Naturalmente la nostra ditta esegue questi tipi di interventi su ogni tipo di vettura con qualsiasi tipo di cambio automatico, basta una telefonata e in base alle vostre esigenze, disporremo un appuntamento per effettuare l’intervento.

 

In casi piu' estremi, dove la manutenzione programmata non e' piu' sufficiente a risolvere il problema, disponiamo di attrezzature in grado di ripristinere la funzionalità del cambio automatico o robotizzato prima di eseguire lo smontaggio per la revisione dello stesso.

Dove nella stragrande maggioranza dei casi si ottiene la risoluzione dell' inconveniente.

Share by: